YOOtheme
Joomla Sharing - YOOtheme Crystal

Arte Povera

Stampa
PDF

Movimento artistico sviluppatosi in Italia nella seconda metà degli anni Sessanta.  Il movimento nasce con l'intento di "impoverire" la rete di segni di cui si serve la cultura quotidiana al fine di mettere pienamente in luce gli archetipi su cui si regge.  Di qui l'impiego nelle opere d'arte di materiali "poveri" quali terra, ferro, legno e stracci.  Altre caratteristiche, che accomunarono il movimento alle contemporanee esperienze concettuali, Pop Art, minimal e Land Art, furono il rilievo artistico dato al momento della concezione e realizzazione dell'opera, l'attenzione verso gli oggetti d'uso, le performances attraverso cui coinvolgere gli spettatori e gli interventi sul paesaggio (nel suo pieno rispetto).
Principali figure del movimento furono Michelangelo Pistoletto, Iannis Kounellis, Giovanni Anselmo, Giuseppe Penone, Giulio Paolini, Mario Merz, Luciano Fabro e Gilberto Zorio.  Teorico del gruppo fu il critico Germano Celant.

Artisti Arte Povera:
•Michelangelo Pistoletto
•Iannis Kounellis
•Giovanni Anselmo
•Giuseppe Penone
•Giulio Paolini
•Mario Merz
•Luciano Fabro
•Gilberto Zorio

Newsletter Mail